top of page
  • Immagine del redattoreEnte Palio Nocera Umbra

SVELATO IL DRAPPO DEL PALIO DEI QUARTIERI 2023

Luglio 2023


Si avvicina a grandi passi la 28esima edizione del Palio dei Quartieri di Nocera Umbra.


Svelati nella tarda mattinata di oggi, presso la biblioteca Piervissani, i premi che il quartiere vincitore si aggiudicherà nelle diverse competizioni della manifestazione. Ciascuno realizzato dalla prestigiosa firma di Carla Romani, artista celebre sia sul territorio che a livello nazionale e internazionale, a far da protagonista è il drappo che sigillerà la vittoria del rione più meritevole.


Un’aria di festa che soffia ancor più forte sulla “collina del sole e del vento”. Presenti il presidente dell’Ente Palio, Vincenzo Pierantoni, il sindaco di Nocera, Virginio Caparvi, i presidenti dei quartieri Borgo San Martino, Fabio Pallotta, e Porta Santa Croce, Daniele Sorbelli, questi accompagnati dalle “dame” Alice Cesca e Gaia Passeri, nonché volti della locandina pubblicitaria del Palio dei Quartieri 2023.





“Riti, miti e tradizioni” è il tema dell’edizione 2023. Argomento che viene ripreso nella pittura del Palio da parte dell’artista Carla Romani.


“Sono entrata un po’ nella storia di Nocera ed è stato bellissimo – ha commenta Carla Romani – Visto il tema, mi ha colpita molto la figura della Dama Infedele, anche perché credo sia il fulcro della manifestazione al di là dei temi di ogni anno.”


Due epoche a confronto, di Borgo San Martino (rappresentante del secolo 1350/1450) e di Porta Santa Croce (1820/1920), entrambe riproposte, durante la festa, nella vita sociale nocerina, sono visibili nella pittura di Carla Romani, che pur non rinuncia alla propria identità artistica.


“Prima di tutto – ha proseguito Romani – ho voluto conservare la mia identità. Per chi mi conosce, quest’anno sono 41 anni di attività espositiva; sono conosciuta per le caratteristiche innanzitutto degli alberi rotondi, che mi porto dietro da sempre, e per questi colori, per questi cieli arcobaleno, che tutti dicono diano serenità. È un legame che mi porta a San Francesco e al Cantico delle Creature. Credo che ogni mio quadro ne rappresenti un omaggio, alla natura soprattutto. Tornando al tema, ho immaginato la Dama che legge la sua storia.”


Tra i simboli presenti del dipinto, la brocca che, nei giochi della staffetta e della portantina, della serata conclusiva, la Dama offre a un atleta del proprio Quartiere (dove all’interno è racchiuso un fazzoletto con i colori dei due rioni; sarà “fedele” o “infedele” a seconda dei colori riportati), la Torre Civica di Nocera e il campanile della Cattedrale dell’Assunta e la fontana di Piazza Umberto I.


“L’ho immaginato così – ha concluso l’artista – cercando di racchiudere tutti gli elementi basilari di questa bella avventura.”


Oltre ai colori di Borgo San Martino e di Porta Santa Croce, una colomba si posa sulla rappresentazione della fontana.



Tra i messaggi che il Palio dei Quartieri 2023 vuole portare al pubblico e ai partecipanti, c’è quello del rispetto.


“Se dovessi scegliere una parola per definire il Palio dei Quartieri 2023 – ha evidenziato il presidente dell’Ente Palio, Vincenzo Pierantoni – io vorrei scegliere la parola ‘rispetto’. Credo stia bene in qualsiasi luogo, e per questo mi sono ripromesso di parlarne. Vorrei che questo Palio – ha detto ancora – si svolga nel rispetto, dell’ambiente, dell’avversario. Vorrei che tra le gare e tra tutti i contradaioli ci sia. Il rispetto degli operatori, della Polizia Municipale, dei Carabinieri, della Protezione civile e della Croce Rossa. C’è sempre qualcuno che lavora, e tra questi i contradaioli. Il rispetto dei turisti che arrivano in questa bella cittadina, a cui va dato il massimo cui si possa offrire.”


Un termine che racchiude piccoli grandi gesti: durante la scorsa manifestazione, in collaborazione con l’Associazione Borgo Green, sono stati distribuiti, ad esempio, dei bicchieri con il brand di ciascun quartiere riutilizzabili. Quest’anno, iniziativa lodevole è il contributo che il Palio dei Quartieri offre alla Lega del Filo d’Oro: durante la manifestazione, ci sarà una raccolta per effettuare una donazione all’ente benefico.


Non mancano poi i saluti del primo cittadino e dei presidenti di Borgo San Martino e di Porta Santa Croce. Un lavoro corale e sinergico, quello organizzativo, che porta e accresce costantemente i risultati.


“So che i quartieri stanno facendo un lavoro straordinario – ha detto il sindaco Caparvi – Dobbiamo puntare su chi ancora non conosce questa festa: sono certo che lo spettacolo che sappiamo mettere in campo a Nocera Umbra non è uno spettacolo secondario, al contrario è di tutto rilievo rispetto a tante realtà umbre e non soltanto.”


Caparvi è inoltre il primo firmatario di una legge dedicata alle rievocazioni storiche in Italia: “Ad oggi non sono riconosciute, non esiste un albo delle rievocazioni storiche. Molto spesso, vengono accomunate alle sagre, che con le rievocazioni storiche hanno poco a che fare. Una festa cresce tanto quanto cresce la ricerca culturale che c’è dietro, perché la ragione per venire in luogo si basa sulle ragioni che ti spingono a conoscere qualcosa che non si conosce. Tutto questo – ha concluso il sindaco di Nocera – noi lo sappiamo già. Questa è una festa storica che, rispetto a molte altre, ha una ricerca storica ben determinata.”



Presentato, infine, il programma ufficiale del Palio 2023.


Si parte con i tre giorni precedenti alla manifestazione, il 28, il 29 e il 30 luglio, dedicati al Palio del Garzoncello.


A seguire, l’apertura del Palio, lunedì 31 luglio; le rievocazioni storiche di Borgo San Martino, il 1 agosto, e di Porta Santa Croce, il 2; agli allestimenti dei vicoli, sono invece dedicate le serate del 3 (San Martino) e del 4 (Santa Croce); nel fine settimana, lo spettacolo dei tamburini e la consegna del Premio Speciale nel sabato, 5 agosto, i Giochi della Dama infedele e la consegna del Palio dei Quartieri al rione vincitore nella serata conclusiva, domenica 6 agosto.


Per scaricare il programma ufficiale e seguire ogni informazione e aggiornamento, si possono consultare le omonime pagine Facebook dell’Ente Palio dei Quartieri, di Borgo San Martino e di Porta Santa Croce e del Comune di Nocera Umbra, e i profili Instagram (@entepaliodeiquartieri; @borgosanmartino; @quartiereportasantacroce).

32 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page